Pubblicati da Matteo Peroni

Appartamento che fa parte di due condominii

La sentenza della Corte di Cassazione Civile n. 7605 del 2017 ha affrontato il caso di un appartamento facente parte di due diversi condominii; l’attico in questione, collocato nell’edificio Alfa, si estende anche sull’edificio Beta ed è stato quindi considerato parte integrante delle due diverse realtà condominiali. L’analisi per capire se un’unità immobiliare sia compresa […]

Condominio minimo … quali maggioranze?

Due recenti sentenze della Cassazione Civile (la numero 5329 del 2017 – di cui si riporta un estratto – e la numero 16901 del 2017) hanno affermato il seguente principio: “Da tali principi discende dunque che nel condominio cd. minimo (formato, cioè da due partecipanti con diritti di comproprietà sui beni comuni nella stessa proporzione) […]

La prorogatio è morta, viva la prorogatio!

Vorrei tornare sul tema della prorogatio che già avevo affrontato all’interno del presente blog. La dottrina prevalente ritiene ormai “morta” la prorogatio dei poteri dell’amministratore di condominio a fronte di quanto sancito dall’art. 1129 comma 8 c.c.. Il nodo della questione riguarda il significato attribuito all’espressione “cessazione dell’incarico“; nel caso in cui la cessazione si […]

Opere straordinarie e variazioni del contratto d’appalto

L’esecuzione di opere straordinarie non urgenti, come noto, non rientra fra i poteri dell’amministratore, ma deve essere approvata dall’assemblea dei condomini. La sentenza della Corte di Cassazione n. 4430 del 2017, ci ricorda una serie di interessanti principi in tema di opere straordinarie e variazioni del contratto d’appalto: l’approvazione di un contratto d’appalto relativo a […]

Decreto ingiuntivo e piano di riparto

La sentenza della Corte di Cassazione n. 10621 del 28.04.2017 affronta il caso di un’opposizione a decreto ingiuntivo per oneri condominiali. L’amministratore ha proceduto nei confronti del moroso per il recupero (pro-quota) degli importi di cui al bilancio preventivo, pur in assenza di un’approvazione da parte dell’assemblea del piano di riparto. I magistrati della suprema […]

Convocazione di un proprietario non inserito nelle tabelle millesimali

La questione decisa dalla Cassazione Civile con sentenza n. 8520/2017 riguarda la mancata convocazione all’assemblea di alcuni soggetti i quali, prima dell’assemblea, avevano acquistato all’interno del condominio alcune unità immobiliari; detta circostanza veniva comunicata all’amministratore. Tali unità immobiliari erano state vendute da un soggetto proprietario dell’originario locale seminterrato (identificato nelle tabelle millesimali contrattuali quale unica […]

Lastrico solare che copre parti comuni

Due recenti sentenze “gemelle” in tema di suddivisione delle spese ex art. 1126 c.c. hanno affermato il seguente principio: “In tema di condominio negli edifici, agli effetti dell’art. 1126 c.c. , i due terzi della spesa delle riparazioni o ricostruzioni del lastrico solare di uso esclusivo sono a carico non di tutti i condomini, in […]

Trasformazione da tetto a terrazza

La Corte di Cassazione ritorna sul tema della realizzazione da parte del condomino dell’ultimo piano di una terrazza a tasca mediante la modifica del tetto comune; il tema è già stato affrontato in diverse occasioni all’interno del presente blog. I giudici di legittimità hanno confermato, in base a quanto disposto dall’art. 1102 c.c., la possibilità […]

Acquisto di un immobile all’asta e spese condominiali

L’art. 63 comma 4 disp. att.ve c.c. prevede che “Chi subentra nei diritti di un condomino è obbligato solidalmente con questo al pagamento dei contributi relativi all’anno in corso e a quello precedente“. Tale norma assume una portata assai rilevante nell’ambito delle procedure di espropriazione immobiliare ove, in presenza di un mutuo bancario, il capitale […]