Risarcimento dei danni conseguenti a mancata manutenzione

La sentenza della Cassazione Civile n. 6128/2012 ha confermato le sentenze di primo e secondo grado con le quali il condominio (convenuto) veniva condannato a risarcire al proprietario (attore) i danni derivanti da infiltrazioni d’acqua conseguenti alla mancata manutenzione di uno spazio comune. 

Il risarcimento comprende le spese relative ai lavori di riparazione ed i canoni di locazione pagati dal danneggiato per fruire di un altro alloggio durante l’esecuzione di tali opere.

Avatar photo

Sono un avvocato e mi occupo esclusivamente di diritto condominiale. Assistito gli amministratori di condominio ed i condomini affrontando in modo concreto i problemi di tutti i giorni.

Inserisci il tuo indirizzo email per essere aggiornato sui miei contenuti